luglio 2019

Da brand a friend: per fidelizzare i propri clienti bisogna conoscerli

Eventi
fidelizzare grazie a NearIT

Quando si parla di marketing, non si può non parlare di fidelizzazione, ma con una precisazione. Il fidelizzare deve essere inteso non solo come un insieme di pratiche e di strategie sviluppate da un’azienda per ricompensare la fiducia dei propri clienti, ma come un percorso che il brand costruisce con e per loro.

In questo senso, il concetto di loyalty è quello che si potrebbe definire un contemporaneo patto narrativo: come il lettore dà senso alle parole dell’autore attraverso la lettura, in modo analogo il cliente dà fiducia a un brand e contribuisce a caratterizzare questa relazione attraverso le sue esperienze di acquisto, scegliendo le modalità di interazione (online o on life) e dimostrando maggiore o minore interesse per un prodotto.

Queste azioni, se monitorate e interpretate, possono intervenire sulle attività di un brand, sulla proposta dei prodotti – e perché no, anche del loro posizionamento in store. Per le aziende è (e sarà sempre più) fondamentale conoscere chi è il proprio cliente come persona, quindi il suo stile di vita, le sue abitudini e i suoi gusti, per coinvolgerlo utilizzando una strategia in grado di stimolare e arricchire la conversazione di contenuti rilevanti e esperienze personali.

fidelizzare i clienti grazie a nearIT

Le aziende italiane e la loyalty

Secondo il report de l’Osservatorio Fedeltà dell’Università di Parma, quasi tutte le imprese italiane intervistate hanno in programma cambiamenti alla propria strategia loyalty nel 2019 in un’ottica più orientata alla creazione di percorsi ed esperienze più personali.

A seconda del settore le aziende italiane spendono tra il 30 e il 70% del loro budget marketing per sviluppare strategie di fidelizzazione, sia per attività rivolte in modo massivo alla propria audience (26%), sia per attività più personalizzate (21%).

Tra gli strumenti e le tecnologie che interessano di più le aziende italiane per rafforzare la relazione con il proprio cliente in maniera profilata e contestuale anche il Proximity Marketing, che consente di coinvolgere l’utente attraverso lo smartphone quando si trova in una certa circostanza e sta cercando qualcosa.

fidelizzare i clienti grazie a nearIT

Il ruolo del Proximity

Il marketing di prossimità agisce infatti dove e quando è più rilevante. Bussando alla porta del proprio cliente nel momento in cui è più predisposto a fare un’azione, consente di cogliere l’attimo, ossia quello in cui le persone che si vuole coinvolgere stanno per fare le loro scelte o stanno cercando qualcosa.

Si parte quindi dalla raccolta di dati sulle azioni che gli utenti compiono durante il loro percorso d’acquisto, per poi utilizzarli con l’obiettivo di coinvolgere i clienti in modo personale, offrendo in cambio del loro tempo contenuti rilevanti e unici proprio perché pensati per essere condivisi in quel preciso momento e in quella particolare circostanza.

fidelizzare i clienti grazie a nearIT

I vantaggi

Attraverso una comunicazione dinamica, mirata e contestuale, per un brand è possibile quindi:

 

  • Interagire direttamente sullo smartphone degli utenti in modo strategico rafforzando la relazione in diverse fasi della loro customer journey: quando cercano informazioni sul prodotto, quando acquistano e a seguito di un acquisto;
  • Combinare le potenzialità del digitale e la dimensione fisica del negozio, trasformandolo in un luogo di incontro più accessibile e dinamico; 
  • Rendere lo shopping un’esperienza unica per i clienti, coinvolgendoli attraverso la tecnologia per creare un effetto Wow che li sorprenda, al posto giusto, e nel momento più opportuno.

Contattaci per maggiori info


Accetto la vostra Privacy Policy.