gennaio 2018

Il grande valore dei dati geografici: una marcia in più per il tuo business

Strategia mobile
great value of location data

Le tradizionali strategie di digital marketing potrebbero non essere più sufficienti per soddisfare le nuove esigenze di business. La combinazione di dati personali e dati geografici attraverso tecnologie di Proximity consente di conoscere i propri utenti, quindi personalizzare l’offerta dei propri servizi in base ai loro interessi e al contesto in cui si trovano.

Mai più senza smartphone

Web Marketing, Content Management System,  ma anche Engagement e User Experience. Come ogni lingua che si rispetti, anche quella della comunicazione online ha il suo vocabolario, in cui la parola “mobile” non può mancare.

Secondo quanto evidenziato dal Global Digital Report 2019 di We are Social e Hootsuite, ad oggi si contano più di 5 miliardi di utenti unici di telefonia mobile, con un incremento nell’ultimo anno del 2% (100 milioni in più). Un dato che conferma il ruolo centrale dello smartphone nelle nostre abitudini, che cambiano però da persona a persona: cercare informazioni su prodotti e servizi per effettuare un acquisto, pagare il conto al ristorante, o ancora raggiungere un luogo  e condividere una foto sui social.

A fronte dell’evoluzione nel modo di pensare, organizzare e vivere le proprie esperienze, per le aziende la domanda non è se raggiungere o coinvolgere i propri utenti attraverso lo smartphone, ma come e soprattutto quando  farlo.

i dati geografici con NearIT
i dati geografici con NearIT

I dati geografici: una preziosa fonte di informazioni

Alcune tecnologie possono raccogliere informazioni che riguardano gli acquisti, le ricerche online più frequenti effettuate da parte degli utenti, dati personali (come sesso e età), ma non quelle geo-comportamentali, che possono fare la differenza quando si parla di mobile marketing.

È proprio la combinazione di dati personali e dati geografici che consente infatti di pianificare una digital strategy efficace.

Sapere dove sono stati i nostri utenti, per quanto tempo si sono fermati in aree per noi di particolare interesse, qual è la zona di un punto vendita che richiama maggiormente l’attenzione dei clienti o quando sono usciti da geofence che abbiamo strategicamente posto sul territorio, ci consente infatti di costruire un’esperienza utente più personale e non invasiva.

Questione di fiducia

Tuttavia, raggiungere i propri utenti quando sono in prossimità di luoghi strategici è possibile solo con l’ausilio di un’app, che è di fatto lo strumento con cui le tecnologie di Proximity, nel rispetto dei termini delle norme di privacy vigenti, veicolano i contenuti in maniera profilata e geolocalizzata, utilizzando la posizione dell’utente quando ha lo smartphone in tasca.

Scaricando l’app, in fase di registrazione, si richiede all’utente il consenso per utilizzare la sua posizione spiegando quali contenuti riceverà, in che modalità  e a quale scopo. Grazie a questo passaggio si adempiono gli obblighi in materia di privacy e si consolida la relazione con i propri utenti che non riceveranno un contenuto qualsiasi, ma un contenuto che li interessa quando cercano qualcosa, aumentando così la lora fiducia e il loro coinvolgimento nei confronti del brand.

Contattaci per maggiori info


Accetto la vostra Privacy Policy.