Luglio 2017

Gli Analytics di NearIT

Piattaforma

Ora disponibile un nuovo importante strumento

Avere la possibilità di svolgere diverse tipologie di attività con i propri utenti, per poterli raggiungere in prossimità e con messaggi contestualizzati, non è sufficiente per il successo di una campagna. Infatti una campagna di contextual mobile engagement e proximity marketing per essere davvero efficace deve essere costantemente monitorata e lo strumento offerto per la sua pianificazione lo deve prevedere.

NearIT offre ai suoi clienti la possibilità di mantenere una visione d’insieme costante sul rendimento delle proprie attività in corso. L’offerta di NearIT si completa quindi di una sezione predisposta all’analisi, comparazione e valutazione dei dati provenienti dalla propria campagna: la sezione Analytics.

 

Cosa può fare NearIT?

L’SDK di NearIT, integrato all’interno della propria App, è in grado di tracciare gli ingressi e le uscite da determinati geofence o aree di beacon. NearIT rileva le risposte all’engagement, ossia i numeri relativi a quanti utenti sono stati raggiunti dai contenuti predisposti da una determinata ricetta e quanti di essi rispondono a tali notifiche, tappandole, rispondendo alle domande o utilizzando i coupon.

Tutti questi dati sono messi a disposizione di colui che pianifica la campagna e vanno ad arricchire il suo CRM. Nel caso in cui la app integrata con NearIT utilizzi la profilazione dei propri utenti, i dati da essa profilati andranno ad arricchire il CRM del cliente stesso. E’ infatti possibile un allineamento dei dati tracciati da NearIT con quelli presenti in app, dati che potranno essere molto preziosi e rilevanti per conoscere meglio i propri utenti e coinvolgerli secondo i loro gusti.

NearIT analytics

Da oggi è inoltre possibile avere una visualizzazione grafica dei dati raccolti, che rende la loro lettura e interpretazione decisamente più facile e immediata.  Per ogni ricetta c’è un funnel che indica la risposta degli utenti alle attività di engagement, con i dettagli relativi alla distribuzione temporale delle risposte e quelli relativi ad eventuali informazioni aggiuntive (come ad esempio i commenti lasciati in seguito ad una richiesta di feedback).

La vera novità riguarda la sezione detta Statistiche Generali, composta a sua volta da tre sotto sezioni:

  • TARGET: questa sezione indica quanti utenti sono raggiungibili poiché utenti della app stessa. Questo dato può essere suddiviso a seconda delle caratteristiche cui fa riferimento e può anche indicare quanti utenti, con determinate caratteristiche, sono stati raggiunti in un determinato periodo. In questa sezione è possibile anche avere i preziosi dati relativi alla segmentazione sulla base dell’utenza Android o iOS.
  • LUOGHI: in questa sezione si trovano i dati relativi ad un intervallo temporale ovvero quanti utenti sono stati tracciati nei pressi di un luogo (geofence) e quanti sono stati poi rilevati in determinate aree al suo interno (aree beacon). Vengono messi a disposizione anche i dati relativi a quanti utenti hanno concesso i permessi e quanti hanno il bluetooth acceso.
  • RICETTE: dati cumulativi delle ricette attive per valutare l’andamento in un determinato intervallo temporale di una certa campagna con tanto di dati relativi alla conversion rate.

I grafici ottenuti sono esportabili e quindi facilmente inseribili in presentazioni e quindi consultabili. Una lettura critica aiuta in maniera efficiente a calibrare le proprie attività tramite NearIT, conoscendo meglio i propri utenti e quali tipi di contenuti sono da loro più graditi. Una campagna di contextual mobile engagement deve tenere molto conto del contesto nel quale si sviluppa e NearIT offre tutti gli strumenti necessari poter lavorare in maniera funzionale.

Vuoi saperne di più?

 

Contattaci per maggiori info


Accetto la vostra Privacy Policy.