dicembre 2018

Regusto e NearIT insieme contro lo spreco alimentare

Comunicati stampa
NearIT e Regusto contro lo spreco alimentare

L’azienda perugina ha deciso di integrare la sua app con i servizi di proximity marketing offerti dalla startup bergamasca. La collaborazione è stata ufficializzata sabato 1 dicembre in occasione dell’edizione 2018 del Philip Kotler Marketing Forum che si è svolta presso FICO Eataly World.

Combattere il fenomeno dello spreco alimentare e contemporaneamente creare nuove opportunità per le attività commerciali del settore food: per questa duplice valenza nasce Regusto (dal latino letteralmente “Gustare di nuovo”), il primo brand della startup Recuperiamo Srl, creato con l’obiettivo di prevenire e ridurre gli sprechi alimentari.

Il progetto Regusto mira a contrastare il problema in due ambiti differenti: no profit e business, facendo coincidere la domanda e l’offerta di prodotti alimentari attraverso la tecnologia.

Il progetto

Più precisamente l’app Regusto permette ai ristoranti aderenti di proporre i propri piatti da asporto in offerta last minute. L’utente non dovrà fare altro che prenotare e ritirare il cibo con la Regusto Bag, un elegante box da asporto in polpa di cellulosa eco-friendly che funge sia da classica family bag che da strumento di marketing e comunicazione.
Proprio a questo livello si inserisce Near Srl, startup bergamasca che ha ideato NearIT, una piattaforma di Contextual Mobile Engagement, in grado di integrarsi in qualsiasi app e che grazie alla sua semplice interfaccia web permette di creare e inviare, a target specifici, contenuti personalizzati e contestualizzati.

NearIT e Regusto contro lo spreco alimentare
NearIT e Regusto contro lo spreco alimentare

Il proximity è servito

Applicando le potenzialità del proximity, viene offerta all’utilizzatore dell’app una nuova prospettiva e l’esperienza del servizio diventa così più dinamica. Non ci sarà più solo una ricerca attiva da parte dell’utente (che passa dalla consultazione di un catalogo virtuale), ma sarà il ristorante stesso ad avvisarlo in tempo reale della disponibilità di un nuovo piatto in offerta attraverso notifiche inviate direttamente sul suo smartphone.

Grazie alla profilazione e alla tecnologia di NearIT, i ristoranti potranno sfruttare il vantaggio della prossimità degli utenti alla propria attività, oltre che comunicare assecondando i loro gusti e i loro interessi, avendo così un impatto non invasivo e molto più efficace.

un'app fuori dal comune

Questo tipo di esperienza è una realtà in diverse parti del pianeta e con la collaborazione tra la società fondata da Marco Raspati e Paolo Rellini e NearIT, da oggi, si potrà sviluppare con sicuro successo anche nel nostro paese.

La piattaforma di Regusto per il no profit viene fornita ai comuni con un canone annuale per un periodo di tre anni. L’obiettivo in prospettiva è quello di rendere il sistema sostenibile in modo da fornire loro la piattaforma gratuitamente. Il sistema permette inoltre di monitorare i flussi di recupero ed estrapolare statistiche periodiche utili per calcolare l’impatto sociale e ambientale dell’iniziativa.

Il Comune di Narni in Umbria è il primo ad aver aderito al progetto.

La collaborazione tra Regusto e NearIT è stata ufficializzata sabato 1 dicembre in occasione dell’edizione 2018 del Philip Kotler Marketing Forum che si è svolta presso FICO Eataly World a Bologna.

Contattaci per maggiori info


Accetto la vostra Privacy Policy.